top of page
festival logotipi-20.png

con il contributo dell'Università degli Studi di Trieste

con il contributo della regione Friuli Venezia Giulia

simbolo-07.png
simbolo-08.png
simbolo-09.png
simbolo-06.png
simbolo-10.png

CONFERENZE

SPETTACOLI

INSTALLAZIONI

OSSERVAZIONI ASTRONOMICHE

LABORATORI

Un FESTIVAL di DIVULGAZIONE SCIENTIFICA 

a tema ASTRONOMICO: il primo della Carnia:

da Giugno a Ottobre 2024

CONFERENZE, OSSERVAZIONI ASTRONOMICHE,

INSTALLAZIONI, PERFORMANCE & LABORATORI

Stelutis Alpinis è un progetto che l'Università degli Studi di Trieste ha promosso per valorizzare le attività di impegno pubblico e sociale a favore della collettività, collaborando con gli insegnanti e con gli alunni dell'Istituto Comprensivo Linusso Matiz di Paluzza per ridare alla divulgazione scientifica una dimensione coinvolgente e partecipativa.

Il progetto inizia con gli incontri del Festival Luci Celesti Radici Terrestri e prosegue con un percorso laboratoriale rivolto ai piccoli studenti delle scuole primarie di Arta Terme e Paluzza. ll percorso sarà a ontato attraverso molteplici approcci al tema astronomico: incontri con docenti dell'Università degli Studi di Trieste, esperienze immersive di osservazione tramite i visori di realtà virtuale con INAF - Osservatorio Astronomico di Trieste, incontri per bambini e docenti con il poeta Bruno Tognolini e laboratori sulla luce con Alberto Biasutti. I partecipanti saranno inoltre coinvolti in un laboratorio di didattica esperienziale a cura del Collettivo L'Amalgama a partire dall'opera di Gianni Rodari "Via Lattea Quaraquarinci", che li condurrà alla creazione di storie e filastrocche sui temi a ontati nella settimana. Gli elaborati saranno poi raccolti insieme a disegni e pensieri dei Più piccoli per formare L'Almanacco della Nuova Scuola Astrofisica Poetica

info &

contatti

collettivolamalgama@gmail.com

tel. 329 816 1045

PEOPLE PEDAGOGIA CELESTE.png
simbolo-07.png
simbolo-06.png

08Giugno

Polse di Côugnes,

Via Pieve di San Pietro 1, Zuglio

21.00

CONFERENZA

C'è vita nella Galassia?

tenuta dal prof. Giovanni Vladilo

(Osservatorio Astronomico di Trieste - I.N.A.F.)

Una delle più grandi sfide di tali ricerche è quella di individuare tracce dell'esistenza di vita fuori dalla Terra. In questa conferenza verranno riassunti i principali risultati degli studi che hanno portato alla scoperta di migliaia di esopianeti nella nostra Galassia. Verrà quindi discussa la possibilità che alcuni di tali nuovi mondi abbiano le condizioni adatte per generare la vita e sostenere una biosfera. Si menzioneranno infine le prospettive di rivelare biosfere extraterrestri dallo studio delle atmosfere di esopianeti..

Conferenza a ingresso gratuito sul tema indicato. La conferenza sarà arricchita dagli interventi artistici del Collettivo L’Amalgama, che presenterà letture, brevi scene, canzoni dal vivo sul tema indicato.

a seguire

 

Osservazione Astronomica

.

Osservazione astronomica presso La Polse di Cougnes col suo osservatorio astronomico.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Evento adatto alle famiglie.

simbolo-08.png

09Giugno

Arta Terme

Loc. Rivalpo

 

17.00

SPETTACOLO

Incontri Ravvicinati 

Col Secondo Tipo

a cura del Collettivo L'Amalgama

Performance di apertura del festival con incursione artistiche a cura del Collettivo L’Amalgama.  Intervento musicale di Daniele D’Agaro (clarinetto) e Marzio Tomada (contrabbasso).

La serata si tiene presso la località di Rivalpo che festeggia, la mattina dello stesso giorno, la tradizionale

Festa della Madonna

con messa e processione per le vie del paese.

Ingresso gratuito, evento adatto alle famiglie.

simbolo-07.png

25Giugno

Arta Terme

Loc. Valle, Centro Sociale      

 

21.00

CONFERENZA

Tre Passeggiate

nei Boschi di Stelle 

La scienza di frontiera: arte, fantasia e realtà a confronto

tenuta dal prof.  Fabrizio Fiore

(direttore I.N.A.F. Trieste)

Vi accompagnero’ in una passeggiata attraverso boschi di stelle, riflettendo sui legami tra scienza, media e arte. Spazieremo dai viaggi interplanetari ed interstellari ai buchi neri, all'origine del sistema solare e della vita. Discuteremo dei progetti di Elon Musk per colonizzare Marte, e del tentativo di spedire picosatelliti a visitare il pianeta forse simile alla Terra che orbita attorno a Proxima Centauri, il progetto Starshot. E lo faremo in maniera errabonda, come se potessimo passeggiare tra gli oggetti piu' interessanti e affascinanti che popolano in nostro Universo a cui sono legati i grandi interrogativi dell'astrofisica moderna.

La conferenza sarà arricchita da interventi artistici del Collettivo L’Amalgama, che presenterà letture, brevi scene e canzoni dal vivo sul tema indicato.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Evento adatto alle famiglie.

26Giugno

Zuglio
Civico Museo Archeologico di Zuglio - Via G. Cesare 19

17.00

VISITA

Visita Guidata

al MUSEO e al FORO ROMANO

Visita guidata al Museo di Zuglio.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Evento adatto alle famiglie.

simbolo-09.png
simbolo-09.png

dal 27 al 29

Giugno

Arta Terme

Loc. Rivalpo

 

INSTALLAZIONE

Pianeti Cadenti

installazione planetaria per le vie di Rivalpo

.

GialloVedoGiallo
installazione luminosa immersiva

a cura di A. Biasutti e L. Bomben

Dal 25 giugno saranno allestite presso la località di Rivalpo le due installazioni artistiche del festival: Pianeti Cadenti, una serie di scenografici palloni raffiguranti il sistema solare e Giallovedogiallo, un'installazione luminosa indoor che immerge il visitatore, grazie all’uso di particolari lampade, in una luce completamente gialla. Entrambe le installazioni sono fruibili gratuitamente fino al 29 giugno.

gio 27 giugno

apertura installazione ore 14.00
incontro pubblico ore 17.30
incontro autori e aperitivo ore 19.00
spegnimento installazione ore 20.00


ven 28 giugno

apertura installazione

ore 10.00 - 13.00 / 14.00 - 17.00

sab 29 giugno

apertura installazione

ore 10.00 - 13.00

14.00 - 17.00

19.30 - 20.30
 

 

28Giugno

Zuglio
Civico Museo Archeologico di Zuglio - Via G. Cesare 19

17.30

VISITA

Visita Guidata

al MUSEO e al FORO ROMANO

Visita guidata al Museo di Zuglio.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Evento adatto alle famiglie.

simbolo-08.png
simbolo-06.png

 

29Giugno

Arta Terme

Loc. Rivalpo

17.30

SPETTACOLO

Polse di Côugnes,

Via Pieve di San Pietro 1, Zuglio

21.00

OSSERVAZIONE

SPETTACOLO

Incontri Ravvicinati 

Col Secondo Tipo

a cura del Collettivo L'Amalagama

.

Spettacolo itinerante e site specific per le vie di Rivalpo a cura del Collettivo L’Amalgama: storie, sketches e personaggi piovuti dal cielo cercano la via di casa, tra comicità e nostalgia.

a seguire

 

Osservazione Astronomica

.

Osservazione astronomica presso La Polse di Cougnes col suo osservatorio astronomico.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Eventi adatti alle famiglie.

 

13Luglio

Arta Terme

Loc. Rivalpo

11.00

Camminata

Enogastronomica

.

Giornata con fiera enogastronomica presso il paese di Valle Rivalpo: possibilità di assaggio di cibo e di vino con presenza di espositori del territorio.

simbolo-07.png
simbolo-06.png

10Agosto

Polse di Côugnes

Via Pieve di San Pietro 1, Zuglio.     

 

21.00

CONFERENZA

Mappe Stellari Scolpite su una Pietra Protostorica:

IL PRIMO ASTRONOMO?

tenuta dal prof.  Paolo Molaro

Recenti scoperte vicino all'ingresso del forte collinare protostorico di Rupinpiccolo vicino a Trieste, hanno rivelato due pietre a forma di disco che potrebbero rappresentare il Sole e il cielo notturno. Una di queste pietre mostra 29 segni di scalpello, chiaramente realizzati da una mano umana. L'analisi dei modelli di questi segni suggerisce che potrebbero riprodurre noti asterismi stellari.

 

Nove segni corrispondono alla Coda dello Scorpione e cinque alla Cintura di Orione, insieme a Rigel e Betelgeuse. Altri nove segni si trovano nella posizione delle Pleiadi, mostrando una certa corrispondenza con le stelle dell'ammasso. Sul retro della pietra, cinque segni sembrano riprodurre la costellazione di Cassiopea. L'analisi statistica ha mostrato una correlazione molto alta con le posizioni stellari, suggerendo una bassa probabilità che i segni siano stati fatti casualmente. Un segno però non ha corrispondenza con nessuna stella brillante nota e potrebbe suggerire l'ipotesi che uno dei segni possa rappresentare il progenitore di una supernova fallita. 

 

Questa scoperta ci porta a riflettere sulle conoscenze astronomiche dei nostri antenati e sull'abilità con cui tracciavano le stelle. Il forte di Rupinpiccolo risale al periodo tra il 1800 e il 400 a.C., quando le costellazioni di Scorpione e Orione avevano un orientamento simile durante il sorgere eliaco. Se accettiamo questa datazione, la mappatura precisa di questi asterismi sulla pietra precede di diversi secoli i più antichi documenti astronomici conosciuti che prima di allora riportavano solo rappresentazioni simboliche.

La conferenza sarà arricchita da interventi artistici del Collettivo L’Amalgama, che presenterà letture, brevi scene e canzoni dal vivo sul tema indicato.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Evento adatto alle famiglie.

a seguire

 

Osservazione Astronomica

.

Osservazione astronomica presso La Polse di Cougnes col suo osservatorio astronomico.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Eventi adatti alle famiglie.

simbolo-07.png
simbolo-06.png

14Settembre

Polse di Côugnes

Via Pieve di San Pietro 1, Zuglio.     

 

21.00

CONFERENZA

Il Cielo Variabile. 

Esplorando le Frontiere 

dell’Astrofisica Contemporanea

tenuta dal prof.  Francesco Longo

(Università degli Studi di Trieste)

L'astrofisica nel dominio del tempo è lo studio di come le sorgenti celesti variano nel tempo. Tale caratteristica delle sorgenti  è un importante strumento per comprenderne la natura. Parleremo di esplosioni stellari e di fenomeni estremi coinvolgenti buchi neri ai confini dell’universo e di come gli astrofisici catturano la variabilità del cielo alle varie lunghezze d’onda.

La conferenza sarà arricchita da interventi artistici del Collettivo L’Amalgama, che presenterà letture, brevi scene e canzoni dal vivo sul tema indicato.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Evento adatto alle famiglie.

a seguire

 

Osservazione Astronomica

.

Osservazione astronomica presso La Polse di Cougnes col suo osservatorio astronomico.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Eventi adatti alle famiglie.

simbolo-07.png
simbolo-06.png

19Ottobre

Polse di Côugnes

Via Pieve di San Pietro 1, Zuglio.     

 

21.00

CONFERENZA

Viaggio nel Lato Oscuro dell’Universo: da Einstein ad Euclid

tenuta dal prof.  Stefano Borgani

(Università degli Studi di Trieste)

A partire dai primi anni 2000 la cosmologia sta vivendo una vera eta' dell'oro. L'enorme quantita' di dati che vengono da una moltitudine di telescopi ci sta fornendo una visione dell'Universo che e' contemporaneamente precisa e sorprendente: circa il 95 per cento del cosmo sembra esser costituito da componenti, Materia Oscura ed Energia Oscura, di cui non comprendiamo ancora la natura. Nella mia relazione racconterò come si e' arrivati a formulare tale visione dell'Universo durante l'ultimo secolo di storia della fisica. Infine spiegherò come l'ultimo e più moderno telescopio cosmologico, il satellite europeo Euclid, potrà aiutare a svelare la natura di questo "lato oscuro" dell'Universo.

La conferenza sarà arricchita da interventi artistici del Collettivo L’Amalgama, che presenterà letture, brevi scene e canzoni dal vivo sul tema indicato.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Evento adatto alle famiglie.

a seguire

 

Osservazione Astronomica

.

Osservazione astronomica presso La Polse di Cougnes col suo osservatorio astronomico.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Eventi adatti alle famiglie.

simbolo-10.png

dal 14 al 18 Ottobre

Polse di Côugnes

Via Pieve di San Pietro 1, Zuglio (UD). 

Istituto comprensivo

Linussio Matiz

Paluzza (UD)

 

   

 

...

Con il contributo dell'Università degli Studi di Trieste

 

 

Conferenze per Bambini

 

Osservazioni Astronomiche

in Realtà Virtuale

Gita all'Osservatorio Astronomico

Laboratori di Luce

A cura di Alberto Biasutti

 

Via Lattea Quaraquarinci

Laboratori di didattica esperienziale a cura di Collettivo L’Amalgama:

ogni giorno, dal 14/10 al 16/10, con le classi 4a e 5a elementare

16 Ottobre

Rime di Cielo

Incontro interdisciplinare con il poeta Bruno Tognolini sui temi del festival

 

Un progetto di

Collettivo L'Amalgama - Comune di Arta Terme -

Università degli Studi di Trieste, Dipartimento di Fisica

Con il contributo di

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Università degli Studi di Trieste -

Comune di Arta Terme - Collettivo L'Amalgama

In collaborazione con

INAF di Trieste - Comune di Zuglio - Gruppo Astronomico Polse di Cougnes -

Comitato frazionale di Rivalpo Valle - Museo Civico Archeologico Iulium Carnicum -

Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia -

Istituto Comprensivo Linussio Matiz - Silent Alps

image.png
QcodeIOSONOFVG.png
Logo-regione-Friuli.png
INAF-OATs_blu.png
logo UNI TRIESTE + DIP. FISICA.jpeg
loghi exp-10.png
loghi exp-11.png
loghi exp-12.png
loghi exp-13.png
bottom of page